Una delle tecniche di gioco più usate da Herobet è quella che si basa sui sistemi a correzione di errore. Ossia quei sistemi dove si può vincere anche se non si verificano tutte le giocate pronosticate. Guardando la foto usata come esempio, infatti, si può notare che sbagliare una qualsiasi tra le partite giocate non pregiudicherà la vittoria della schedina. Il sistema è molto facile da comprendere, più difficile è sapersi regolare nella gestione del bankroll. "Quanto devo puntare?", ci chiedono molti nostri clienti.
La risposta è semplice: se noi vogliamo giocare questa quadrupla e vogliamo puntarci complessivamente 8 euro, dobbiamo distribuire 4 euro sulla quadrupla (ossia sul caso in cui vengano presi tutte le partite) e 1 euro sulle 3 triple. In generale possiamo comunque dire che la somma da puntare sulle tre triple deve generare un utile potenziale vicino al costo totale del sistema, ossia 8 euro.
In poche parole, se prendiamo solo tre risultati (quindi facciamo un errore) dobbiamo essere nella condizione di riprendere tutto - o quasi - il capitale inizialmente investito.
Magari guadagneremo un po' di meno, ma avremo difeso il nostro capitale, che potrà essere successivamente investito un'altra volta.
Ovviamente vedete che la vittoria in caso di quadrupla è la stessa (42,63€), mentre in caso di errore la vittoria varia tra 4,44 e 8,52€: questo dipende, ovviamente, dalla partita che sarà stata sbagliata, a seconda si sia trattato del match con la quota più alta o quello con la quota più bassa.

COS'E' LA QUOTA NELLE SCOMMESE?

Per capire cosa rappresenta una quota è fondamentale comprendere il concetto di Chance.

La Chance altro non è che la probabilità che un determinato evento si verifichi; essa è solitamente espressa in percentuale e si calcola dividendo il 100% per il numero di possibili esiti.

Il calcolo delle probabilità di riuscita dell’evento viene fatto attraverso complicati calcoli che tengono conto dei risultati ottenuti dalle squadre che si scontrano, della posizione in classifica, della forma dimostrata nelle ultime gare, di chi gioca in casa e chi viene ospitato ecc.

I principali Bookmakers adoperano le cosiddette quote decimali, ottenute dividendo il 100% per la probabilità

ES: Se una determinata squadra ha il 40% di probabilità di vittoria allora la quota decimale sarà 100% / 40% = 2.50

Se si ha una quota pari a 2,50 , in caso di vincita si avrà un profitto di 1,50 per unità scommessa.

Si elencano di seguito le principali modalità di scommessa accettate dall'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (A.A.M.S), organo del Ministero dell'Economia e delle Finanze italiano addetto alla gestione del gioco pubblico ( è importante specificare che generalmente il risultato daconsiderare valido per la scommessa effettuata è quello ottenuto alla fine dei 90 minuti regolamentari/fischio finale del direttore di gara):  

Perchè lo Scommettitore Medio medio perde contro il bookmakers.

Conosci qualcuno che non ama scommettere?

Il nostro paese ha un tasso di scommettitori altissimo, quasi tra i più alti d'europa.

Quando gioca la nazionale italiana di calcio siamo tutti allenatori, ed allo stesso modo crediamo di avere la capacità di intuire magicamente il risultato di ogni match.

Siamo professionisti del betting senza neanche aver mai capito il funzionamento di un over o di un 1 con handicap.

Bankroll:

Rappresenta il quantitativo di denaro che vogliamo destinare alle scommesse sportive. Non riguarda il nostro conto in banca, ma soltanto i soldi che vogliamo utilizzare che piazzare le nostre bet.

ES: Se ho 10000€ in banca ma voglio dedicare 1000€ alle scommesse, allora il mio bankroll sarà 1000€. Le scelte che prenderò saranno in funzione di questa cifra, non del denaro complessivo posseduto.

Bankroll management (BRM):

Per BRM si intende la gestione del nostro bankroll. E' indispensabile per capire la quantità esatta di ogni nostra scommessa. Avere un corretto BRM ci permette di non perdere mai il nostro bankroll e di giocare sempre in completa sicurezza.

Chi non ha mai avuto un sogno da bambino?

Quante volte avrai desiderato ottenere qualcosa e poi, nel momento decisivo, ti sei scontrato con la dura realtà.

Quanti potenziali calciatori stroncati da genitori che volevano il figlio laureato, salvo poi scoprire che oggi neanche questa garanzia valeva.

Quanti potenziali tennisti professionisti fermati per i costi incredibili che questo sport comporta.

Abbiamo tutti delle grandissimi passioni, e sono certo che anche tu ne hai una.

Siamo grandi appassionati di sport, e molte volte abbiamo desiderato di trovarci dall'altra parte, sia per giocare o per allenare al posto di quel maledetto che non aveva schierato il giocatore giusto.

Le scommesse sportive hanno riacceso la nostra voglia di sognare dandoci quella speranza di vittoria, quel senso di rivalsa nei confronti di chi ha spento le nostre velleità.