Torna a macinare punti l'Udinese che passeggia in casa contro quello che rimane del Genoa, squadra in caduta libera e abbandonata ormai dai tifosi che da settimane si dichiarano in aperto contrasto con il Presidente Preziosi, il quale si è detto più volte disposto a vendere ad eventuali acquirenti.
Dopo un Febbraio terribile, i bianconeri di Udine hanno ricominciato a giocare il calcio che ampiamente ha sorpreso in questa stagione - costringendo anche la Juve al pari - profittando anche dei rossoblu che privandosi di giocatori del calibro di Rincon, Ocampos e Pavoletti, misti alla perdita dello sfortunato Perin, hanno abbandonato psicologicamente un campionato che li tiene a galla solo per assenza di avversari.
Decidono le reti di De Paul e Zapata, con la papera colossale di Rubinho - in campo dopo 7 anni - emblematica del periodo degli uomini di Mandorlini.
Molto buona la quota vicina al raddoppio (1.80), considerato il differente tasso tecnico, il fattore campo e... l'ambiente!