Vittoria a dir poco sofferta quella del secondo anticipo di A per gli uomini di Simone Inzaghi che si impongono a fatica su un ottimo Empoli, 1-2 in terra toscana.
Continuano i problemi in zona goal dei biancocelesti che - in questa occasione - se la cavano dopo tantissime occasioni create grazie al tandem Immobile-Keita, ma solo in seguito alla rete del vantaggio di Krunic, bolide da fuori area, che aveva spaventato e non poco i tifosi laziali.
Ma la Lazio non poteva fallire l'occasione con i 3 punti proprio contro la quart'ultima della classe - non certo irresistibile - e proprio quando le dirette concorrenti all'Europa (Milan e Fiorentina) si ritrovano l'una davanti all'altra, costrette a lasciare - almeno una - qualche punto per strada. Che i biancocelesti confidino in un pari...?
Troppo importante per Inzaghi far sbloccare il suo reparto offensivo, per non rischiare blocchi psicologici e fobie che, in piena zona Europa, possono far saltare i piani di una stagione intera.
Per noi bene così: torna a segnare Immobile - non certo il felino dell'andata - e timbra il cartellino anche Keita - per la settima volta in campionato - ma soprattutto arriva la vittoria in rimonta e così il 2 fisso... che si trasforma in un'ottima cassa del Sabato sera!