Ipotecano la salvezza, in una stagione che non lasciava per altro presagire grandi cose, i biancocelesti del Malaga, che liquidano un Valencia sprecone e con la testa già alla prossima Liga.
Doppio vantaggio ottenuto già nel primo tempo con le reti di Recio e Ramirez, con il Valencia di Zaza che ha più di un'occasione nella ripresa per riaprire il match, ma il secondo tempo degli uomini in casacca arancio è l'emblema di un'intera stagione negativa.
Servivano al Malaga 3 punti per allungare definitivamente sulle zone più calde della classe, con il Valencia che ha invece un maggior margine da spendere, nonostante le cattive prestazioni del girone di andata con Prandelli in panchina.
Ottima la quota al raddoppio per il Malaga, che poteva godere del fattore campo - 26 punti su 36 totali ottenuti in casa - e, come detto, di un incentivo in più rispetto ai rivali valenciani, poco più che in gita!