A dir poco incredibile l'andamento dell'Avellino, riuscito ad uscire da una delicatissima situazione - proprio quando sembrava ad un passo dalla retrocessione. I campani non perdono - infatti - dal 17 Dicembre 2016, ottenendo nel 2017 4 vittorie e 2 pareggi, con due vittime illustri quali Cittadella e Verona. Periodo decisamente inverso per il Vicenza, che dopo il trend positivo di coach Bisoli - subentrato  a stagione in corso sulla panchina dei biancorossi - non vince dalla vigilia di Natale e ha ottenuto 3 soli punti dall'inizio dell'anno nuovo.
Ottima la quota appena oltre il raddoppio dei lupi di Avellino che - davanti ai propri tifosi - hanno distrutto la muraglia vicentina con un netto 3-1 firmato D'Angelo (doppietta) e bomber Ardemagni. A nulla è servita la rete di Bellomo, quando il risultato era già archiviato da diversi minuti.