Non è la prima volta che ci troviamo a dare il benvenuto al week-end con una bella cassa... francese!
Anche oggi siamo qui a festeggiare per l'esito dell'anticipo di Ligue One che vedeva opposti i girondini di Bordeaux al Paris Saint Germain.
Quote generose in questa stagione per Cavani e compagni - rispetto alla micragna dell'anno scorso, trovare il PSG sopra ad 1.30 era un miracolo - nonostante la corazzata di Parigi rimanga comunque la più forte tecnicamente, al pari del Monaco.
Il Bordeaux in casa non brilla e non è certo questo il suo periodo migliore: l'attacco casalingo è il penultimo del campionato, mentre il Paris in trasferta ha vinto 9 volte su 13. Oltre al dato statistico - come già ricordato - il tasso tecnico del PSG è sicuramente superiore a qualsiasi altra e - specie nel periodo più intasato dell'anno, causa infrasettimanali e coppe - era di vitale importanza per i campioni uscenti di Ligue One rimanere aggrappati a Nizza e Monaco.
Altro fattore, forse il più determinante, era la necessità di ottimizzare le forze: tra pochi giorni arriva il Barça di Leo Messi ed oggi era vietato disperdere inutilmente energie; tanto che dopo appena 40 minuti non c'era già partita. Due volte Cavani e Angel Di Maria archiviano la questione Bordeaux in un concerto tutto sud-americano e mandano un messaggio forte e chiaro al Barcellona... quest'anno il PSG è obbligato a fare il salto di qualità anche in Europa.
Intanto noi approfittiamo della quota forse un po' troppo generosa e accogliamo a braccia aperte il week-end con una bella cassa... francese!