Qualcuno, mosso in ritardo, avrebbe potuto storcere il naso quest'oggi quando i bookmaker offrivano l'1 dell'Atalanta contro il Cagliari a non più di 1.40.
Ai più attenti - però - non sarà sfuggito il fatto che, da parte nostra, la selezione era già avvenuta ad inizio settimana quando - Lunedì mattina - la quota era decisamente più alta (1.60).
Una varianza di quota così alta, nel medio-lungo termine, e riscontrato con una certa costanza, porta i guadagni a vedersi incrementati e non di poco contro coloro che - non badando a questi dati - si organizzano in modo meno attento e più "frettoloso".

Entrando nel merito della partita, l'Atalanta non ci ha messo molto a sbarazzarsi dei sardi tanto che, dopo neanche 20 minuti, il punteggio era già di 2-0 grazie alla doppietta del Papu Gomez.
Le motivazioni erano molteplici: almeno per i nero-azzurri che, vincendo, sapevano di agganciare in classifica l'Inter in piena zona Europa - quando gli altri neroazzurri, quelli di Milano, avranno questa sera una sfida non certo agevole, allo Juventus Stadium. L'entusiasmo dell'intero ambiente non poteva far altro - così - che continuare a spingere i bergamaschi che in casa avevano già vinto 7 volte in 10 incontri (ora 8 in 11); d'altra parte il Cagliari ha già - quasi - terminato il proprio campionato, essendo i rossoblu abbastanza lontani dalle zone più calde per non doversi affannare alla ricerca disperata di punti salvezza. Il tutto, considerando il pessimo cammino degli uomini di Rastelli fuori dalle mura amiche, con soli 4 punti raccolti dall'inizio del campionato.

Tutti questi fattori ci hanno portato a credere che l'Atalanta non avrebbe fallito l'appuntamento con il bottino pieno: e così è stato! Se aggiungete al pronostico azzeccato, anche il nostro consueto tempismo che si traduce in un maggior guadagno... il gioco è fatto!

Non si ferma più il super Chelsea del nostro Antonio Conte, che ci regala l'ennesima spunta verde sui pronostici Herobet e mette una seria ipoteca sul titolo di Premier. Scontro al vertice estremamente delicato per i Gunners, con l'Arsenal costretto a sbilanciarsi nel tentativo di recuperare punti e scalare così la graduatoria; ma la missione dei biancorossi di Londra rovina clamorosamente sotto i colpi dei Blues in un decisivo derby dalla quota oltre il raddoppio.
Quali sono state le ragioni per cui abbiamo indicato il Chelsea? Semplice: innanzitutto la quota, a dir poco alta (oltre il raddoppio), davanti al proprio pubblico dove Diego Costa e compagni raramente hanno mancato l'appuntamento con i 3 punti; poi, il centrocampo, chiave di ogni team che voglia assicurarsi il trionfo il Premier League; Kantè ha già dimostrato nella passata stagione di essere un elemento fondamentale, contro i due mediani dell'Arsenal troppo leggeri e (specie nel caso di Oxlade-Chamberlain) adattati al ruolo; in ultimo, l'esigenza dei Gunners di sbilanciarsi per cercare il goal, mista alla poca solidità della difesa e all'incredibile concretezza dei 4 offensivi del Chelsea. Un mix di ragioni che non potevano farci sbilanciare sul Chelsea di Conte, che non ci ha tradito: Alonso, Hazard e Fabregas hanno timbrato il cartellino... e le nostre schedine!

Se è vero che il buongiorno si vede dal mattino...

Il nostro ricchissimo week-end di betting inizia subito al meglio con un bel raddoppio incassato, grazie ai giallo-neri del Vitesse, che si impongono agilmente contro un Ado Den Haag, sempre più, in crisi.
Nonostante - infatti - l'andamento altalenante della formazione ospite, sulla quale avevamo puntato, nelle ultime uscite, il Vitesse era chiamato al bottino pieno per non rischiare di farsi risucchiare nella zona paludosa di questa affascinante Eredivise.
D'altra parte, i padroni di casa di Den Haag sono in difficoltà e dovranno impegnarsi per rimanere nella prima divisione olandese: l'Ado è oggi quart'ultima con - ora - una partita disputata in più rispetto ai diretti contendenti per la salvezza.
Ottima la quota, dunque, per il vittorioso Vitesse che può continuare ad ambire ai play-off - crocevia per l'Europa - e, soprattutto, che ci ha regalato questa prima cassa del week-end lungo di Herobet!

Fiuu… avrebbe tweettato mister Allegri al termine di una partita come quella dei viola questa sera. Un sospiro di sollievo grande come i soldi investiti su Paulo Sousa e i suoi undici, dopo che il Pescara era passato vantaggio con Gianluca Caprari e si era chiuso in 10 dentro alla propria area di rigore. 

Eppure ci ha pensato Tello a regalarci la prima cassa di Febbraio, dopo un Gennaio a dir poco vincente - vedere per credere -, grazie all'esterno viola la remuntada è servita e il pronostico è… in cassa! La quota (1.90) era troppo ghiotta per non provarci: la Fiorentina soffriva diverse defezioni, ma - contro il fanalino di coda, che non ha mai vinto se non a tavolino in questa stagione - non poteva fallire il colpo da 3 punti dopo qualche passo falso di troppo.

Così è stato… e dopo un così vincente Gennaio, anche Febbraio si è presentato bene!

Herobet sconfigge sempre i bookmakers: questa è la nostra missione e non intendiamo smettere. Chiunque provi il nostro gioco non può fare a meno di abbonarsi a uno dei nostri pacchetti o richiedere un'offerta personalizzare sulla base delle proprie esigenze. Gennaio si conferma un mese fatto di ottimi risultati grazie ai nostri pronostici su eventi di calcio, pallavolobasket e tennis a cui tutti possono partecipare e prendere visione per 7 giorni al costo di 1 euro grazie al nostro pacchetto di prova (clicca qui per saperne di più).

Ma visto che non noi ci nascondiamo mai, ecco il report integrale delle nostre giocate del mese di gennaio, che ci hanno fatto totalizzare un guadagno pazzesco: +48% per tutti coloro che hanno seguito interamente e alla lettera il nostro gioco, puntando quanto da noi indicato, alle quote suggerite, senza nulla togliere o aggiungere ai nostri pronostici vincenti.
E senza questo ultimo week end un po' "pazzo", il margine di guadagno sarebbe stato ancora maggiore!

Nota bene: sulle singole abbiamo scommesse 20 euro, sulle doppie e triple 12 euro e 8 euro su qradruple e altro genere di sistemi

Scarica il file PDF dell'Articolo

 

 

 

 

Tre punti carichi di ossigeno per il Crotone di Nicola, che liquida 4-1 l'Empoli grazie alla rete di Stoian e - soprattutto - alla tripletta di Diego Falcinelli.
I calabresi accorciano così a -8 dagli stessi toscani, quart'ultimi, e tengono accesa una seppur flebile fiammella di speranza per la salvezza finale.
Dopo il vantaggio di Stoian, l'Empoli era riuscito ad agguantare il pari con Mchedlidze, ma per il Crotone era davvero l'ultima spiaggia e non poteva fallire l'appuntamento con i 3 punti; ci ha pensato il bomber perugino, con 3 reti tutte nella ripresa - due nei minuti di recupero, a tempo praticamente scaduto - a regalare ai suoi compagni la vittoria del match e a noi, che avevamo puntato proprio sul Crotone - consigliata a quota 2.60 sia in singola che come parte del sistema - la vittoria delle nostre schedine domenicali.
Davvero ottima la quota centrata quest'oggi grazie al Crotone che davanti ai propri tifosi e contro una squadra non certo irresistibile come l'Empoli doveva provare in ogni modo a fare bottino pieno.