Herobet sconfigge sempre i bookmakers: questa è la nostra missione e non intendiamo smettere. Chiunque provi il nostro gioco non può fare a meno di abbonarsi a uno dei nostri pacchetti o richiedere un'offerta personalizzata sulla base delle proprie esigenze. Aprile si conferma un mese fatto di ottimi risultati grazie ai nostri pronostici su eventi di calciopallavolobasket e tennis a cui tutti possono partecipare e prendere visione per 7 giorni al costo di 1 euro grazie al nostro pacchetto di prova (clicca qui per saperne di più).


Ma visto che non noi ci nascondiamo mai, ecco il report integrale delle nostre giocate del mese di aprile, che ci hanno fatto totalizzare un guadagno importante: +10% di utile sul giocato per tutti coloro che hanno seguito interamente e alla lettera il nostro gioco (pacchetto Professional), puntando quanto da noi indicato, alle quote suggerite, senza nulla togliere o aggiungere ai nostri pronostici vincenti.

Ecco il guadagno di un nostro cliente simulando una partenza con bankroll pari a 400 euro (nell'ultima colonna, dove c'è scritto "sì", si intende una multipla giocata con 1 errore), a dimostrazione peraltro che per assicurarsi un'entrata ogni mese non è necessario partire con somme troppo elevate.

Nota bene: questo utile è stato calcolato sui pronostici secchi, ossia senza effettuare coperture. I nostri clienti che invece hanno provveduto quando mancava solo una partita hanno totalizzato circa il 5% di utile in più. 

 

Scarica il file PDF dell'Articolo

Non vuole fermarsi il Torino di Mihajlovic, nonostante troppo lontano ormai per puntare all'Europa, che rifila tre reti in casa di un Chievo che da oltre 40 giorni ha perso la lucidità giusta - 5 sconfitta consecutiva - che aveva contraddistinto una stagione da record per i gialloblu.
Notizia clamorosa l'astinenza dal goal del bomber granata Belotti, che conferma comunque l'ampiezza del roster del Torino, che riesce comunque a segnare 3 reti senza l'apporto in fase realizzativa del proprio capocannoniere.
Tanta voglia di far bene e tanto carattere dimostrato dagli uomini di Mihajlovic, con una quota a 2.35 c.ca davvero ghiotta per i nostri pronostici, considerate anche le difficoltà di fine stagione del Chievo.
Non segna Belotti, ma ci pensano Ljajic, Zappacosta - con un grandissimo tiro da fuori area -  e Iago Falque, intermezzati dalla rete dell'eterno Sergio Pellissier.
Grande prestazione del Toro, grande quota consigliata e... grande cassa in questa bellissima Domenica di serie A!

Ipotecano la salvezza, in una stagione che non lasciava per altro presagire grandi cose, i biancocelesti del Malaga, che liquidano un Valencia sprecone e con la testa già alla prossima Liga.
Doppio vantaggio ottenuto già nel primo tempo con le reti di Recio e Ramirez, con il Valencia di Zaza che ha più di un'occasione nella ripresa per riaprire il match, ma il secondo tempo degli uomini in casacca arancio è l'emblema di un'intera stagione negativa.
Servivano al Malaga 3 punti per allungare definitivamente sulle zone più calde della classe, con il Valencia che ha invece un maggior margine da spendere, nonostante le cattive prestazioni del girone di andata con Prandelli in panchina.
Ottima la quota al raddoppio per il Malaga, che poteva godere del fattore campo - 26 punti su 36 totali ottenuti in casa - e, come detto, di un incentivo in più rispetto ai rivali valenciani, poco più che in gita!

Non smettere mai di tifare: questo il primo comandamento del giocatore. E così oggi l'over 2.5 pronosticato per il big match di Allsvenskan si è materializzato per noi al 93' - praticamente all'ultima azione utile - grazie al rigore trasformato da Lundevall.
Due compagini, quella dell'Elfsborg - padrone di casa - e quella dell'Orebro, che hanno iniziato la massima serie svedese con una vena realizzativa particolarmente ispirata, ma - al contempo, soprattutto per l'Orebro - anche con una difesa a dir poco ballerina; e così, 4 over in 4 match per entrambe le squadre, che dopo 4 giornate - appunto - rimangono agganciate alla vetta, oggi occupata dal Malmo FF.
Oltre alla rete in extremis di Lundevall, ci pensano Prodell e Nillson a regalare al Elfsborg il tondo 3-0 che liquida gli ospiti dell'Orebro e, a noi, un insperato over bancato ad un'ottima quota 1.65.

Non delude i tanti tifosi accorsi al Sant'Elia il Cagliari di uno scatenato Joao Pedro, che con 2 reti ed un assist fa impazzire la retroguardia del Chievo.
Gialloblu che incassano la quarta sconfitta consecutiva, a dimostrazione di uno stato di forma che lascia presagire una vacanza anticipata nelle menti dei giocatori; al contrario, buon periodo per gli isolani che stanno inanellando ottime prestazioni per i tifosi e per l'onore di una società che si sta già organizzando con basi importanti per la prossima stagione di serie A.
Ora il Cagliari può puntare come obiettivo di fine stagione ad agganciarsi alla parte sinistra della classifica, che sarebbe un inaspettato successo per Borriello e compagni, con il bomber ex Milan che tenterà fino all'ultimo di scalare posizioni in classifica marcatori in questa sua stagione del rilancio.
Intanto accogliamo piacevolmente il poker dei sardi e la cassa al raddoppio: proprio un bel regalo di Pasqua!

Missione impossibile dei bianconeri che, allo Stadium, fanno rivivere l'incubo di Parigi al Barcellona di Leo Messi.
Una doppietta incredibile della Joya, Paulo Dybala, che - assieme alla zuccata di Chiellini - completano l'impresa del 3 a 0 ai danni di un Barça a dir poco annullato.
Una partita che la Juventus attendeva da un'intera stagione: la società, che abilmente ha costruito una macchina fortissima in formato europeo; un allenatore che ha avuto il merito di imporre un modulo ad hoc per la competizione e che ha saputo gestire abilmente tensione e cali naturali; i veri protagonisti, in campo, che hanno tenuto testa a Neymar, Suarez e sua maestà Messi.
Ora, come ha ammesso lo stesso Luis Enrique, sarà difficile per i blaugrana compiere nuovamente una remuntada storica, come quella riuscita contro il Psg: 4 reti senza subirne, contro una Juve che ne ha prese solamente 2 in tutta la Champions.
Ma la cosa più incredibile di una magica serata per noi italiani e amanti del calcio... è la quota del nostro pronostico 1 con Handicap... addirittura oltre quota 5!
Noi, come la Juve... non ci poniamo più limiti!